Sembra un documentario, ma non lo è, poiché nella narrazione molti elementi sono costruiti con le regole della fiction, ma sulla pelle dello spettatore resta il sapore della realtà come la salsedine del mare.

Carlo Prevosti, cinequanon.it
/ / Rassegna Stampa