Bellissimo e necessario per il suo spirito libero, in controtendenza rispetto al pessimismo e alle atmosfere cupe dei nostri tempi (...) Alamar è un manifesto degli affetti, su come possano trovare l'esaltazione nella semplicità del quotidiano, nell'umanità in un contatto ancestrale con la natura.

Gabriele Spila, Vivilcinema
/ / Rassegna Stampa